CATEGORIE
Minicentraline (1)
Resistenze elettriche (1)

ARCHIVIO
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
aprile 2011

L'installazione della valvola di sicurezza

Alcuni criteri di installazione della valvola di sicurezza all'interno dell'impianto

Torniamo a parlare della valvola di sicurezza e del suo utilizzo per la protezione degli impianti termici dalle sovrappressioni, che potrebbero danneggiarne i componenti e soprattutto creare pericolo per le persone.
L’intervento della valvola di sicurezza avviene solamente quando la pressione nell’impianto genera una forza superiore a quella creta dalla molla di taratura e questo porta a uno scarico del fluido condotto in modo da riportare il sistema in condizioni sicure.
Il campo di applicazione è quello degli impianti con generatori di potenza fino a 35 KW e posso essere utilizzate solo se realizzate, come nel caso della valvola di sicurezza della ditta GNALI BOCIA, seguendo quanto richiesto dalla “Raccolta R” sulle norme di sicurezza per gli apparecchi in pressione.
Servono per proteggere i serbatoi di accumulo. Il montaggio può avvenire in posizione verticale o orizzontale ma mai in posizione capovolta in modo da evitare l’accumulo di impurità che possono danneggiare, col tempo, il piattello di tenuta. Tra la valvola di sicurezza e il dispositivo da proteggere non ci devono essere valvole di intercettazione.
Una volta entrato in funzione il dispositivo non si chiude finché la pressione non è scesa almeno a un valore del 20% inferiore a quello di taratura.
Se dobbiamo prevedere poi una condotta di scarico, va specificato che questa non dovrà in nessun modo impedire il regolare funzionamento della valvola ed avere un diametro almeno pari a quello del raccordo di uscita.
 

13/11/2014


Vedi anche
13/08/2019 Funzionamento e montaggio delle valvole di sicurezza

13/04/2013 Le disposizioni in materia di sicurezza offerte dalle valvole Gnali Bocia Le valvole di sicurezza sono studiate e progettate per lavorare a contatto con sistemi di accumulo dell'acqua calda per impianti sanitari

13/05/2015 Guarnizioni anti incollamento per la valvola di sicurezza Installazione di una valvola di sicurezza all'interno dell'impianto per garantirne l'integrità

13/05/2020 Il funzionamento delle valvole di intercettazione Il generatore termico è servito dalla valvola di intercettazione che permette un corretto dosaggio del combustibile

13/09/2014 Peculiarità della valvola di intercettazione combustibile Alcune caratteristiche che rendono la valvola intercettazione combustibile di Gnali Bocia un prodotto sicuro


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.