CATEGORIE
Minicentraline (1)
Resistenze elettriche (1)

ARCHIVIO
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
aprile 2011

Il principio di funzionamento dei riduttori di pressione acqua

Soluzioni robuste applicate ai riduttori di pressione acqua per salvaguardare il tuo impianto

Quando parliamo di riduttori di pressione per acqua la prima cosa che si deve chiarire è il principio di funzionamento. GNALI BOCIA nei suoi stabilimenti produce il riduttore utilizzando la configurazione a pistone compensato, in modo da assicurare che la pressione in uscita non sia modificata dalle fluttuazioni all’ingresso.
Questo tipo di realizzazione rende i riduttori di pressione acqua robusti ed affidabili, ma soprattutto molto precisi e facili da regolare.
Le componenti principali oltre allo stelo sono la molla di apertura e la ghiera di regolazione. Mediante quest’ultima si regola il precarico della molla e di conseguenza la pressione di uscita a valle dei  riduttori di pressione acqua.
Durante l’erogazione del fluido dall’impianto la molla favorisce l’apertura dell’otturatore e di conseguenza il passaggio del fluido, realizzando una perdita di pressione localizzata, di fatto ad una maggior richiesta di portata corrisponderà una apertura maggiore. Nel momento in cui non vi è più richiesta, un’opportuna progettazione delle aree del pistone ne causa la chiusura.
Nei riduttori di pressione acqua le tenute sono assicurate da O-Ring che hanno prestazioni e robustezza superiore rispetto alla soluzione a membrana. Ricordiamo che le impurità presenti nell’acqua proveniente dall’acquedotto possono usurare o danneggiare queste guarnizioni, pertanto è consigliabile a monte del dispositivo il montaggio di un filtro utile a prevenire danni.   
 

06/11/2014


Vedi anche
06/06/2017 La scelta dei riduttori di pressione per acqua Riduttori di pressione per acqua una soluzione per controllare la pressione con un'ampia variazione di quella in ingresso

06/06/2016 Riduttori di pressione compensati per adattarsi in ogni situazione Riduttori di pressione hanno l'otturatore che aiuta la molla di regolazione creando una significativa perdita di carico.

06/07/2014 Scegli i riduttori di pressione adatti alla tua installazione La gamma di riduttori di pressione del nostro catalogo consente di scegliere il modello più adatto.

06/04/2018 Riduttore di pressione acqua e come installarlo Tutto ciò che bisogna considerare se si installa un riduttore di pressione acqua in un impianto

06/01/2016 Riduttori di pressione a protezione dell'impianto. Riduttori di pressione in grado di assorbire picchi di pressione e salvaguardare la caldaia da rotture


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.